Accreditamento Collane

Prosegue l’attività del gruppo di lavoro sull’accreditamento di collane di monografie e working papers italiani e quella sull’accreditamento di monografie straniere.

Dopo una prima fase dedicata alla diffusione della procedura tra gli associati e tutti i potenziali interessati, è stata avviata l’istruttoria sulle collane i cui responsabili scientifici hanno inviato manifestazione di interesse.

Si deve trattare di pubblicazioni dotate di ISBN a carattere puramente scientifico, non potendo l’accreditamento coinvolgere lavori didattici o divulgativi. La collana deve rispettare regole di apertura a contributi di qualità e trasparenza nella selezione degli stessi. I parametri su cui si svolge l’attività di verifica da parte dei componenti della commissione sono relativi alle caratteristiche della casa editrice, che deve garantire una diffusione almeno nazionale, alla presenza di un processo di referaggio anonimo chiaro ed imparziale e alla presenza di un comitato scientifico composto da studiosi di consolidata reputazione provenienti da diversi atenei.

Il gruppo di lavoro, composto dai colleghi Calza, Consiglio, D’Amico, Munari e Vigano’ ha predisposto un questionario da sottoporre a coloro che hanno manifestato interesse all’accreditamento, coerente coi i parametri appena indicati, in fase di spedizione in questi giorni. E’ ancora possibile partecipare alla procedura inviando apposita segnalazione a ricvigan@unina.it o contattando direttamente uno dei componenti della commissione.

Si è insediato ed ha avviato i propri lavori anche il gruppo di lavoro sull’accreditamento delle collane di monografie straniere, composto dai colleghi Barontini, Beretta Zanoni, Lucarelli, Rossignoli, Schillaci e Viganò. L’analisi, che nel caso specifico non richiede sollecitazioni da parte delle collane interessate, in questa fase sta riguardando alcune sezioni in ambito aziendale delle seguenti case editrici: Routledge, Palgrave Springer, Prentice Hall, Oxford University Press, Cambridge University Press. L’attuale fase istruttoria è tesa all’individuazione di un modello unico generale di analisi da applicare alle diverse tipologie per permettere la verifica dei parametri sulla base di informazioni desunte dall’esterno.