Management senza confini – Il XXXV Convegno Annuale dell’Accademia Italiana di Economia Aziendale

26 settembre, 2012 0 comments

Di Paola Adinolfi

Management senza confini”: il XXXV Convegno Annuale dell’Accademia Italiana di Economia Aziendale, che si terrà presso l’Università di Salerno i prossimi 4 e 5 Ottobre, si propone di esplorare le molteplici sfaccettature del concetto di management superando qualsivoglia barriera concettuale o ermeneutica, nell’intento di pervenire a una felice sintesi tra gli approcci gestionali tradizionali proposti dalla dottrina e le prospettive emergenti alla direzione d’azienda, le quali individuano nell’incertezza, nella complessità e nell’imprevedibilità le parole chiave su cui fondarsi.

Un ampio numero di accademici (equamente distribuiti tra professori di prima e seconda fascia, ricercatori, assegnisti di ricerca, dottori e dottorandi di ricerca) ha risposto con solerzia alla call del convegno. In seguito a un attento processo di referaggio, 59 paper sono stati selezionati: essi saranno oggetto di presentazione durante le 16 Sessioni Parallele che costituiscono lo scheletro portante del Convegno e confluiranno all’interno del CD che condivide la medesima denominazione del meeting e che conterrà la raccolta dei lavori.

Il Convegno prevede la partecipazione attiva di un vasto parterre di riviste nazionali e internazionali: per la prima volta nella storia dell’AIDEA, due prestigiose riviste internazionali, il journal Public Money and Management” e la rivista “Total Quality Management and Business Excellence”, entrambe indicizzate sui database citazionali Scopus ed Isi – Web of Knowledge, si sono impegnate a dedicare al Convegno AIDEA un minitheme in uno dei numeri previsti per la fine del 2013 e l’inizio del 2014, all’interno del quale saranno pubblicati i paper ritenuti di maggiore rilievo accademico tra quelli presentati durante le sessioni parallele.

Le riviste italiane non saranno da meno: “Azienda Pubblica”, “Bancaria”, “Contabililità e Cultura Aziendale”, “Economia Aziendale on line”, “Economia e Diritto del Terziario”, “Economia e Politica Industriale”, “Financial Reporting”, “Impresa Progetto”, “Management Control”, “Micro&Macro Marketing”, “Piccola Impresa”, “RIREA”, “Sinergie”, “Symphonya. Emerging Issues in Management” e “Studi Organizzativi” seguiranno le sessioni parallele ritenute di maggiore interesse con riferimento alle rispettive aree di interesse, con lo scopo di pervenire alla pubblicazione di alcuni paper presentati dai partecipanti al Convegno.

Internazionalizzazione, governance, gestione delle crisi aziendali, innovazione, controllo e sviluppo delle competenze sono i temi principali, applicati sia alle organizzazioni pubbliche che private con o senza scopo di lucro, attorno ai quali ruotano i lavori che animeranno il dibattito tra i membri dell’Accademia; vertendo sulle medesime issue, alle sessioni parallele faranno eco gli interessanti eventi in plenaria, tra cui spiccano le due Tavole Rotonde che introdurranno al Convegno.

Maurizio Zollo, Presidente dell’EURAM, aprirà il convegno con la sessione plenaria sul “Management senza confini”, seguito dall’intervento di due discussant. Seguirà un dibattito sul tema “Le imprese italiane tra innovazioni tecnologiche-organizzative e concorrenza internazionale”, che coinvolgerà il Dott. Alfonso Ruffo, Direttore de “Il Denaro”, il Prof. Alfonso Gambardella, Editor in Chief della “European Management Review”, il Prof. Giovanni Zanetti dell’Università degli Studi di Torino, il Prof. Michele Tiraboschi Dell’Università di Modena e Reggio Emilia, il Dott. Vincenzo Boccia, Vice Presidente Confindustria e Presidente Piccola Impresa Confindustria, e il Dott. Carlo Palmieri, Vice Presidente della Pianoforte Holding. Gli speaker tenteranno di delineare le cause alla base della mediocre performance imprenditoriale delle aziende italiane, identificando nell’innovazione strategica, organizzativa e operativa una risposta imprescindibile di fronte alla crisi che attraversa le imprese, le organizzazioni pubbliche e gli enti del terzo settore.

La Round Table del Journal of Management and Governance, coordinata dal Prof. Roberto di Pietra e dalla Prof.ssa Antonella Zucchella, aprirà la seconda giornata del Convegno, inquadrando il management oltre i confini a partire da una prospettiva di globalizzazione: a essa prenderanno parte il Prof. Peter Buckley dell’Università di Leeds, il Prof. Roger Strange della Sussex University e la Prof.ssa Sabine Urban dell’Università di Strasburgo, relatori di fama internazionale, cui è attribuito il compito di ampliare il respiro dell’evento in un’ottica di internazionalizzazione.

L’evento si chiuderà con il keynote speech del Prof. Jens Dahlgaard, Editor in Chief della Rivista “Total Quality Management and Business Excellence”, nonché Full Professor della Linkoping University: egli coniugherà il tema del management senza confini in una cornice di massimizzazione della qualità ed eccellenza gestionale; il suo intervento solleciterà ulteriori riflessioni sui principali nodi problematici emersi dai dibattiti accademici.

Posts Correlati