Finanza: scienza, arte o mestiere?

14 dicembre, 2012 0 comments

Finanza

di Pier Luigi Fabrizi

Spread, intermediari finanziari, rischio default, tassi d’interesse, sono parole molto citate per rappresentare alcuni fenomeni legati al mondo della finanza inteso in senso lato, tuttavia non è sempre chiaro il significato e quali sono le implicazioni sul sistema economico-sociale. La finanza può essere descritta come una scienza (è fondata su un’impalcatura teorica costruita nel tempo), ma anche come un mestiere (svolto professionalmente da persone specializzate) o come un’arte (difficile da approfondire a livello teorico senza bilanciare adeguatamente rigore e flessibilità, impossibile da svolgere a livello pratico senza lasciare spazio all’inventiva e alla fantasia). Da qui parte il libro di Fabrizi, capace di introdurre il lettore, con esemplare chiarezza e sistematicità, alla comprensione di come funziona il sistema finanziario, con i suoi protagonisti e i suoi strumenti, i suoi assetti e le sue regole. Ampio spazio è dato alla genesi e allo sviluppo della crisi finanziaria, ai controlli e alle scelte di investimento.

Il volume fa parte della nuova collana Pixel ed è corredato da materiali digitali che ne completano ed arricchiscono i contenuti. E’ possibile ricevere inoltre anche una versione ePub del volume.

Posts Correlati