LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE NELLE AZIENDE PUBBLICHE

19 gennaio, 2018 0 comments
Print Friendly, PDF & Email

Guest editors: Elio Borgonovi– Università Bocconi

Fabio Monteduro – Università degli Studi di Roma Tor Vergata

La corruzione è un fenomeno che interferisce pesantemente nelle dinamiche economiche e sociali e crea divaricazioni nella competitività dei sistemi-paese in un contesto di globalizzazione. Come per la salute, gli interventi di prevenzione sono sicuramente migliori rispetto a quelli di sanzione. In effetti, la corruzione costituisce un rilevante profilo patologico dell’azienda pubblica. Sotto il profilo economico-aziendale è soprattutto la “prevenzione” della corruzione ad assumere un particolare rilievo. Infatti, la prevenzione della corruzione è strettamente connessa alle questioni della governance, dell’etica e dell’accountability pubblica e richiede l’attivazione di processi di programmazione e controllo e risk management.

Negli ultimi decenni, su impulso di numerose istituzioni internazionali, diversi Paesi hanno promosso iniziative volte a introdurre sistemi di prevenzione della corruzione nel settore pubblico. L’Italia ha adottato la sua prima legge organica in materia di prevenzione della corruzione (l. n. 190/2012) che ha, tra l’altro, istituito una Autorità nazionale anticorruzione (ANAC). Il nuovo sistema di prevenzione della corruzione richiede che ogni amministrazione pubblica realizzi interventi specifici di prevenzione della corruzione, analizzando il rischio corruttivo e definendo un opportuno sistema di programmazione e controllo degli interventi.

In questo contesto, la rivista Azienda Pubblica lancia un numero monografico sul tema. Il numero sarà curato dai colleghi Elio Borgonovi e Fabio Monteduro. I contributi potranno presentare, analizzare e approfondire criticamente argomenti quali:

  • Le determinanti e gli effetti della corruzione a livello aziendale.
  • La prevenzione della corruzione nell’ambito dei processi di riforma manageriale della pubblica amministrazione.
  • Etica pubblica.
  • I rapporti tra corruzione e sistemi di governance.
  • Analisi e gestione del rischio di corruzione.
  • Prevenzione della corruzione e sistemi di controllo interno.
  • La valutazione dell’efficacia dei sistemi di prevenzione della corruzione.
  • Criticità nell’attuazione dei sistemi di prevenzione della corruzione.

 Chi volesse partecipare è invitato a inviare un abstract di massimo 8.000 caratteri all’indirizzo azienda.pubblica@unibocconi.it, indicando nell’oggetto “abstract special issue prevenzione corruzione”. L’abstract dovrà evidenziare (i) le domande di ricerca e i correlati obiettivi conoscitivi, (ii) la metodologia utilizzata, (iii) i risultati, (iv) la rilevanza del contributo, in termini di implicazioni sia scientifiche sia operative. Ogni studioso potrà presentare un solo lavoro, quale autore o co-autore.

Scadenze:

  • Invio degli abstract: 20 febbraio 2018
  • Comunicazione agli autori dell’esito del processo di selezione degli abstract: entro il 5 marzo 2018
  • Invio dei contributi: entro il 30 aprile 2018 L’accettazione dell’abstract non implica automaticamente l’accettazione del contributo. Tutti i contributi ricevuti saranno sottoposti al processo di referaggio doppio-cieco secondo le regole consolidate della rivista stessa e di AIDEA.

Ecco il call for papers (Call-for-paper_Special-issue) e il volantino del Workshop sul tema della corruzione che si terrà all’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” il prossimo 8 Febbraio (Flyer_workshop).

Posts Correlati