Innovazione e Creatività

8 ottobre, 2008 0 comments

AIDEA
Gruppo di Studio e Attenzione

 

Innovazione e Creatività
Strategie per il cambiamento e la gestione della complessità

Coordinatore: Prof. Luciano Pilotti

Referente in seno al Consiglio Direttivo: Prof. Giorgio Invernizzi

 

Descrizione sintetica del tema
Innovazione e creatività costituiscono due dimensioni chiave e strettamente collegate della complessità degli scenari che le imprese si trovano a fronteggiare nella gara competitiva. Entrambe attingono al patrimonio di saperi dell’impresa e del suo ambiente, entrambe ambiscono a produrre nuove conoscenze, nuovi modi di fare, nuovi strumenti per comprendere.
Tali scenari sono caratterizzati da frequenti cambiamenti nelle modalità di organizzare l’innovazione, spesso integrando catene del valore appartenenti ad imprese, enti e territori diversi. Tale integrazione richiede modalità nuove di produrre e riconoscere valore economico-finanziario, spesso derivante dalla dimensione immateriale dei processi di trasformazione.
Gli approcci tradizionali all’organizzazione dell’innovazione segnano il passo e lasciano ampi spazi interpretativi per nuovi modelli e nuove teorie che tengano nel dovuto conto la dimensione “emergente” dei processi in atto, dimensione che mal si sposa con le esigenze di controllo e di appropriazione tipiche della vita aziendale, soprattutto per ciò che concerne la gestione del rischio che, in tali attività, costituisce una dimensione chiave.
Organizzare e gestire il cambiamento, sapendo coniugare la capacità di innovare con quella di creare, diventa una necessità impellente per le imprese al fine di minimizzare i costi della ricerca, indirizzare le traiettorie di sviluppo, guidare l’ingresso di nuovi prodotti sul mercato.

Obiettivi
Il Gruppo intende analizzare il problema della complessità del cambiamento sotto diverse linee di approfondimento, alcune delle quali sono esposte qui sotto a puro titolo indicativo:

  • Il ruolo del marketing come mediatore tra domanda e offerta, alla ricerca di input e risorse innovativi provenienti dal mercato
  • La dimensione settoriale dei processi di innovazione e creatività: settore, filiera, network
  • La dimensione internazionale dei processi innovativi, con riferimento alla dimensione culturale, finanziaria, organizzativa
  • Il processo strategico di cambiamento e la gestione della complessità decisionale

Lo scopo è quello di:

  • Condividere ed approfondire la letteratura sul tema cercando i possibili collegamenti trasversali
  • Creare occasioni stabili di collegamento tra i membri del GSA per la realizzazione di paper comuni su tematiche convergenti
  • Concorrere alla realizzazione finale di un lavoro pubblicabile e l’organizazione di una serie di seminari e workshop utili alla realizzazione di una conferenza (internazionale) che faccia emergere le specificita’ del contributo italiano al dibattito iternazionale.

 

Tempi e modalità di espletamento
Il lavoro del Gruppo di attenzione Innovazione e Creatività si articola su un periodo di due anni con appuntamenti periodici di approfondimento e verifica tematica ed un convegno finale di presentazione del lavoro svolto. Tale azione di comunicazione graverà su diverse sedi universitarie presso le quali, alternativamente, saranno organizzati workshop tematici di approfondimento ovvero riunioni ristrette di coordinamento e verifica.

Modalità da seguire per l’adesione al GSA
Una volta ottenuta l’autorizzazione dal Consiglio Direttivo AIDEA il GSA Innovazione e Creatività renderà disponibile sul sito AIDEA il documento introduttivo al tema chiedendo un’adesione on-line da parte dei soci accademici entro un tempo massimo di due mesi. Le richieste possono essere inoltrate a Luciano Pilotti (luciano.pilotti@unimi.it).

Componenti del GSA già individuati

Cristina Boari, Università di Bologna
Francesco Calza, Università di Napoli “Parthenope”
Francesco Casarin, Università di Venezia “Ca’ Foscari”
Enrico Cotta Ramusino, Università di Pavia
Daniele Dalli, Università di Pisa
Angelo Di Gregorio Università di Milano “Bicocca”
Gerardo Metallo, Università di Salerno
Mario Mustilli, II Università di Napoli
Alberto Pastore, Università di Roma “La Sapienza”
Tonino Pencarelli, Università di Urbino “Carlo Bo”
Luciano Pilotti, Università degli Studi di Milano

Documenti da scaricare:
Scaletta indicativa per la definizione della scheda individuale di contributo al lavoro del gruppo
Adesioni Gennaio 2009
Minuta 15 Dicembre 2008

Libro: Creativita', Innovazione e Territorio: Ecosistemi del valore per la competizione globale

Posts Correlati